Arsenico, Il Codacons Denuncia L’ Iss

0
95

L’ EMERGENZA Arsenico, adesso volano le denunce. E parlano i malati. Con una sorpresa: il tanto temuto problema della contaminazione del pane non esiste. Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, intanto si prepara a una nuova class action stavolta proprio per i malati. L’ altro giorno aveva presentato un esposto denuncia contro il ministro della Salute Renato Balduzzi, oggi tocca all’ Istituto superiore di sanità, dei cui vertici chiede pure le dimissioni. La colpa? «Hanno mentito ai viterbesi per anni ? dice Rienzi ? e continuano. L’ arsenico a lungo andare porta al tumore, loro nascondo la verità, è gravissimo. Perfino l’ Università della Tuscia si presta al gioco, si è rifiutata di ospitarci». I dati sull’ esposizione della popolazione, usciti nei giorni scorsi, sono contenuti in una newsletter di aggiornamento inviata dall’ Iss alle persone coinvolte. Rienzi passa la parola a una delle persone malate che si sono rivolte al Codacons. Si tratta di Claudio Rispoli, 74enne trasferitosi nel 2008 da Ostia a Viterbo. «Ho un problema agli occhi irreversibile», racconta. E mostra le carte della sua storia. «Dopo un po’ che ero qui ho iniziato ad accusare malessere generale. Fatte le analisi ai capelli, è risultata una presenza di arsenico 300 volte superiore alla norma». Si è dovuto disintossicare, ma il problema agli occhi ? pucker maculare, un increspamento della retina ? è rimasto. Sul referto si legge: «Il sospetto è che si tratti di una contaminazione esterna». E tutto il tram tram sul pane? Nella newsletter non c’ è traccia: si fa solo riferimento all’ uso di acqua per la preparazione degli alimenti, che «può dare un contributo significativo all’ esposizione». Ma non degli esercizi commerciali. Sul cui fronte c’ è la testimonianza del titolare della pizzeria Il Monastero: «Sono venuti a fare un controllo: se non avessi messo il potabilizzatore entro 15 giorni mi avrebbero multato per 13 mila euro e fatto chiudere». All’ appello del Codacons agli esponenti regionali ha risposto solo il consigliere del Pdl Daniele Sabatini. «Su un argomento così delicato bisogna mantenere sobrietà», ha ammonito. Massimo Chiaravalli © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Parole chiave: acqua, arsenico, Renato Balduzzi, iss, contaminazione, alimenti

Testate: Il Messaggero

Comments are closed.

More News